Street Photography Firenze

Gli inizi con la Street Photography

Ho fatto il primo corso di Street Photography presso Beatnoir di Niccolò Chimenti  a Firenze e capii che non era una cosa facile da imparare, mi piaceva, trovavo le foto uniche e speciali. Un tipo di fotografia che richiedeva una lettura diversa, una conoscenza e una cultura che andava oltre agli elementi che si vedevano e così decisi di proseguire e approfondire le conoscenze.
Così ho partecipato al workshop di Alex Coghe fatto a Firenze e poi quello di Mirko Turatti e Leonardo Perugini (SpbStudio) a Siena.

La nascita dell’idea

Una cosa che avevo notato durante l’esposizione di foto di artisti famosi era che erano state tutte fatte in grandi metropoli famose e spesso fuori dall’Italia. Sicuramente di foto fatte in Italia ne erano state fatte e anche tante ma non emergevano e a fatica se ne trovavano. Solitamente finivo per trovare qualcuna di Henry Cartier Bresson o Gianni Berengo Gardin .

La nascita del gruppo Street Photography Firenze

Il logo del gruppo Street Photography Firenze

Così, parlando con Stefano Trojani abbiamo deciso di creare un  nuovo gruppo su Facebook chiamato “Street Photography Firenze“. Il nome più semplice che ci era venuto in mente.
Data di nascita:  1 Marzo 2014.

Lo scopo era quello di richiamare tutti i fotografi che si dilettano in street in un contenitore e far vedere i loro lavori. Così da fare emergere tutte quelle foto che meritano di essere viste e invece rimanevano nascoste.

Non appena creato il gruppo, non ho fatto in tempo ad aggiornare le foto di copertina e i testi descrittivi che molti amici hanno cominciato a chiedermi di iscriversi e farne parte. Molto sorprendente soprattutto non sapendo come cominciare a diffonderne la presenza. Applicare anche delle regole valide per la riuscita non è stato facile ma abbiamo fatto tesoro dell’esperienza web per il lavoro che facciamo e per questo siamo ricorsi ai ricordi della Netiquette in uso nei Forum online e nei Newsgroup .

Il vantaggio di un gruppo localizzato è che puoi creare eventi per incontrare le persone dello stesso luogo. E così abbiamo pensato di organizzare uscite fotografiche e altri eventi per poter conoscere altri fotografi, scambiare opinioni, idee o dritte per confrontarci e migliorarci a vicenda. E questa cosa ha funzionato: con piacere abbiamo visto crescere molte persone e noi stessi ci sentiamo migliorati nella fotografia street.
Così abbiamo conosciuto bravi fotografi come Roberto Deri, Nick Asaro, Giacomo Vesprini, Salvatore Matarazzo e altri ancora.

Abbiamo cominciato a collaborare con il gruppo Street Photography Italy di cui siamo diventati amministratori grazie a Daniele Marino e Fabio Gori. Insieme a loro abbiamo partecipato ad un altro workshop organizzato dal gruppo Spontanea di cui fanno parte Umberto Verdoliva, Massimo Napoli, Mary Cimetta, Fabrizio Quagliuso, Stefano Mirabella e tanti altri.

Il primo compleanno e alcune collaborazioni

Andrea Firetto e Stefano Trojani durante la serata del primo compleanno del gruppo

Il 1 Marzo 2015 abbiamo celebrato il primo compleanno del gruppo con una serata in collaborazione con Leica Store Firenze e una mostra ospitata all’interno del loro store.

C’è stata e c’è ancora una buona collaborazione con l’associazione fotografica “Percezioni Fotografiche“. Come loro ospiti abbiamo fatto una mostra, delle serate a parlare di storia delle Street Photography e delle discussioni su cos’è la street e cosa invece no. Abbiamo pure ospitato il Leica Store di Firenze per provare le loro fotocamere e i modi di lavorare. E poi c’è stato l’intervento di Roberto Deri che ci ha mostrato il suo progetto fotografico.

Il futuro

Il gruppo da allora continua a essere un contenitore per chi vuole parlare di Street, mostrare le proprie foto e commentare quelle degli altri. Organizziamo sempre uscite e tutto quello che i partecipanti aiutano a fare.

Il link è https://www.facebook.com/groups/288488794633729/